Autodeterminazione, autonomia e la commissione dei sei

In Alto Adige si discute molto di autodeterminazione e secessione. Francesco Palermo illustra i margini e i limiti giuridici di questa ipotesi e le sue eventuali conseguenze. Nella situazione attuale, a breve termine, né uno Stato indipendente né un ritorno all’Austria paiono praticabili, mentre la prima urgenza è modernizzare e adeguare l’attuale autonomia speciale a beneficio di tutti. Il senatore illustra poi ruolo e natura delle commissioni paritetiche dei sei e dei dodici, organi ausiliari del Governo per l’attuazione dello statuto speciale: “Se dovessi essere chiamato a farne parte, ovviamente sarei disposto a dare il mio contributo. Altrimenti io continuerò a fare il mio lavoro modesto, ma spero efficace, per lo sviluppo della nostra autonomia”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s